Saturday, 03 March 2018 back

GSSI hosting the Dark Side General Winter Meeting

Next March 5-9, the DarkSide Collaboration will hold its General Meeting at the Gran Sasso Science Institute. Experts and scientists coming from all over the world will be in L'Aquila debating on the recent outcomes and future steps for the search of dark matter. 

In the first day, technical talks will cover ongoing operations and WIMP search with DarkSide-50 prototype detector and its last outstanding outcomes. The last three days will be dedicated to the bootstrap of DarkSide-20k, the most ambitious dark matter search program in the world, that will be set up in the underground Gran Sasso laboratories. The success of DarkSide-20k requires the development and exploitation of novel technologies for argon purification, for production of silicon-based photosensors, and for the production of ultra-clean materials, with an important impact on local industries and on application of these technologies.

Info link


Dal 5 al 9 marzo il GSSI - Gran Sasso Science Institute - ospiterà il General Meeting della Collaborazione scientifica DarkSide.  Scienziati provenienti da tutto il mondo saranno a L'Aquila per discutere dei recenti risultati e dei prossimi passi nella ricerca della materia oscura nell'Universo. L'evento è promosso dal GSSI, dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare INFN e dalla Princeton University e riunirà esperti delle più prestigiose realtà internazionali del campo.  Nel primo giorno, gli interventi riguarderanno le operazioni in corso con il rivelatore prototipo DarkSide-50 e i suoi risultati presentati lo scorso mese all'UCLA in California. La Collaborazione DarkSide ha appena pubblicato i risultati di tre anni di presa dati di DarkSide-50. Tra questi, il miglior limite di esclusione per la materia oscura per masse basse (sotto 8 GeV/c2). Gli ultimi tre giorni saranno dedicati al lancio del progetto DarkSide-20k, il più ambizioso programma di ricerca sulla materia oscura mai ideato, che sarà allestito nei laboratori sotterranei dell'INFN al Gran Sasso. Il successo di DarkSide-20k richiederà lo sviluppo e lo sfruttamento di nuove tecnologie per la purificazione dell'argon, per la produzione di fotosensori a base di silicio e per la produzione di materiali puri, producendo ovviamente delle ricadute importanti sulle industrie locali, sull'economia locale e sullo sviluppo di nuovi campi di applicazione di queste tecnologie.  

 

Info al link.